attività‎ > ‎

progetti

Dal 26 marzo all'11 giugno 2018
Partecipazione all'Attività "Percorso di confronto con i Centri Antiviolenza", nell'ambito del Progetto "Azioni di contrasto alla violenza sulle donne tramite interventi sugli autori ". Partner: Città di Torino, Città Metropolitana di Torino, Cerchio degli Uomini, Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile, Donne e Futuro, Svolta Donna di Pinerolo, Centro-Associazione Arci Valle Susa di Collegno, Centro Studi e Trattamento dell'Agire Violento, Centro d'Ascolto uomini Maltrattanti di Firenze;

2017-2018 (in corso)
Attività di ricerca nell'ambito del Piano Formativo Concordato finanziato sul Fondo Interprofessionale FonCoop Avviso 35 "L'inclusione possibile - formazione per operatori e mediatori dei servizi antitratta", Forcoop (Ente presentatore e gestore) Cooperativa PAS Pietra Alta Servizi (beneficiaria);

Dal 6 ottobre 2017 al 10 marzo 2018
Incarico di docenza per attività formativa nell'amito del Corso "Operatrice dei Servizi Antiviolenza"  Mod.1 "Accompagnamento in percorsi di uscita dalla violenza" (dal 6 ottobre al 16 dicembre 2017) e Mod. 2 "Promozione ed Animazione di Rete" (dal 19 gennaio al 10 marzo 2018). Forcoop: ente presentatore per il Bando Regione Piemonte - Piani Formativi di Area 2016-2018;

Da marzo 2015 a luglio 2016
Attività di sensibilizzazione delle "Antenne territoriali", finalizzata alla prevenzione e all'emersione del fenomeno della violenza di genere e all'orientamento alla rete, rivolta alle componeneti della Rete Antiviolenza Cuneo (Cuneo, Fossano, Savigliano). Capofila: Consorzio Servizi Socioassistenziali del Cuneese per il bando regionale.

Da marzo 2015 a luglio 2016
 Attività di orientamento e counselling per donne che hanno subito violenza nell'ambito del progetto "Insieme contro la violenza" in collaborazione con associazione IdeaLavoro, Città di Torino capofila per il bando regionale per l'accesso ai finanziamenti per il sostegno alle attività a favoe delle donne vittime di violenza

Da novembre 2013 a maggio 2015
MARIPOSAS: Interventi mirati al reinserimento socio-lavorativo delle donne che hanno subito violenza, con l’attivazione di tirocini formativi in collaborazione con Idea Lavoro. Avviso indetto dal Dipartimento delle Pari Opportunità per il sostegno ai Centri Antiviolenza ed alle strutture pubbliche e private, capofila: Città di Torino, Direzione Servizi Sociali-Servizio Minori - Ufficio Minori Stranieri.

Da dicembre 2013 a maggio 2014

"GENERE E GENERAZIONI. La famiglia, la scuola, la genealogia femminile". Attività educative per l’"Educazione alla differenza di genere" rivolte alle classi di scuola primaria e secondaria di primo grado-anno scolastico 2013/14. Affidamento di servizio da parte di ITER, istituzione torinese per una educazione responsabile, Città di Torino. Guarda le Pubblicità antisessite prodotte dalle classi delle Scuole: Nino Costa, Galimberti e Deledda di Torino.

Dal 2012 al 2014

A.S.I.I.R. Ampliamento Strategie Implementazione Integrazione Reti contro la violenza di genere e stalking. Progetto realizzato con il contributo del Dipartimento Pari Opportunità. Le nostre azioni: formazione alle referenti di parità dei centri per l’Impiego e delle Agenzie di formazione professionale;  elaborazione e diffusione di: "Nelle nostre mani. Kit formativo per la gestione della prima accoglienza e l'orientamento all'utilizzo delle risorse di Torino e provincia"; ideazione e realizzazione di spot contro la violenza. Rete partner: Città di Torino, Provincia di Torino, Centro Studi e Domunetazione Pensiero Femminile, Centro di supporto e di ascolto per vittime di violenza Demetra ospedale Molinette e Centro Soccorso Violenza Sessuale Ospedale Sant'Anna, Almaterra, Casa delle Donne, Gruppo Abele, Donne e Futuro, Cerchio degli uomini, Scambiaidee, Telefono Rosa. Guida antiviolenza ai servizi di Torino e provincia,materiale informativo prodotto.

2012-2013

S.V.O.L.T.A. Superare la violenza attraverso orientamento, lavoro, tutela e autonomia. Riferimento al Bando Regionale Asse II Occupabilità – azione II.F.15.1: interventi finalizzati e favorire l’inclusione lavorativa delle vittime di violenza, grave sfruttamento e tratta attraverso la realizzazione di percorsi integrati di inserimento socio-lavorativo, Scuole San Carlo di Torino. Attività di orientamento di due gruppi di lavoro: “sviluppo dell’autonomia personale” e “accompagnamento allo sviluppo di capacità lavorative” .

2008

A.C.T.I.O.N. Azioni Coordinate Trasversali Inter-Organizzative No violenza di genere. Sensibilizzazione e formazione degli operatori dei servizi territoriali che si occupano della violenza di genere. Progetto finalizzato a rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto della violenza di genere. Rete Partner: Città di Torino, Provincia di Torino, Cirsde – Centro interdisciplinare studi di genere Università di Torino, 6 Comuni dell’area metropolitana torinese (Alpignano, Moncalieri, Nichelino; Pianezza; Rivalta di Torino e Settimo Torinese), Provincia di Rimini, ArciLesbica e Associazione Orlando di Bologna.

2007-2008

LINGUA MADRE, racconti di donne straniere in Italia. Ideazione, organizzazione, realizzazione di un concorso letterario rivolto a donne straniere residenti in Italia che utilizzando la nuova lingua d'arrivo vogliano approfondire il rapporto tra identità, radici e il mondo “altro”. Lo scopo del progetto è creare un'opportunità per dare voce alle donne straniere. 

2006-2007

AGATA, (scarica il report) Incarico di realizzazione di una ricerca sulle lavoratrici atipiche in provincia di Torino, costruzione dell’identità, il senso del lavoro e la vulnerabilità sociale: interviste e focus-group con lavoratori e lavoratrici atipiche, Assessorato alle Pari Opportunità e Relazioni Internazionali, Provincia di Torino, Consigliera di Parità Provincia, IdeaLavoro, Centro Studi Doc. Pensiero Femminile.

2005

LA DEMOCRAZIA CON LE DONNE, ideata e realizzata dal CSDPF attività di ricerca e riflessione sulla disparità esistente in Italia tra presenza maschile e femminile nelle istituzioni politiche. Individuando nel pensiero di importanti pensatrici la strada maestra per riesaminare la politica a partire dalla sua stessa natura teorica, il progetto è un percorso di riflessione e proposte composto da tre raggruppamenti di lavoro - seminari frontali, incontri, laboratorio di politica - che hanno l'obiettivo di ripensare la politica alla luce della differenza di genere, ma anche di rafforzare la presenza delle donne in una politica che è fatta da uomini e donne insieme, affinché l'assunzione di responsabilità e visibilità da parte delle donne in vari campi possa essere elemento propulsivo di innovazione;

DONNE E FISICA.Un mestiere possibile promosso dai Dipartimenti di Fisica dell'Università di Torino, Centro Unesco di Torino, INFN, Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile, CIRSDE e ZAI.net nel 2005, centenario dell'annus mirabilis, il progetto ha bandito un concorso nazionale aperto alle scuole medie superiori per la preparazione e la realizzazione di interviste a donne che hanno scelto la fisica come campo professionale. L'iniziativa ha avuto il duplice scopo di raccogliere le testimonianze di donne impegnate nel settore, ma anche di informare direttamente le ragazze con dati di fatto atti a contrastare stereotipi e pregiudizi;

LE ACROBATE. Precarie per genere e generazione, promossa dalla Città di Torino, Divisione Servizi Educativi, Settore Pari Opportunità e Politiche di Genere, l'iniziativa, svoltasi nel corso di "Otto marzo - i lavori delle donne", si è rivolta specificamente alle giovani donne precarie, con l'obiettivo di misurare il grado di consapevolezza riguardo alla relazione tra genere-generazione-precariato e informare su quanto è stato prodotto finora, sia in campo legislativo che sul piano del pensiero teorico.

2004-2005

MARIE CURIE. Donne e Scienza: Inchiesta sulle difficoltà di accesso delle donne al sapere scientifico. L'azione Marie Curie, a cura del Csdpf, nell'ambito del progetto "W.I.N.D. Women Improving on a New Deal", si è posta l'obiettivo di incidere significativamente sulle scelte scolastiche che presiedono al futuro professionale delle donne orientando e sostenendo i desideri femminili verso le scienze. ll progetto si è concluso con il convegno Snodi di genere, diretto alle/agli studenti delle scuole medie e superiori del Piemonte. Gli atti del convegno conclusivo sono stati pubblicati nel 2004.

2003-2004

QUANTE DONNE PUOI DIVENTARE? Nuovi modelli per bambine e bambini nelle scuole di Torino: Ricerca sugli stereotipi di genere presenti nell’editoria per ragazzi e veicolati dalle immagini, conclusa con la pubblicazione di tre fiabe.

2001-2002

NATI DA DONNA. La mia genealogia femminile: progetto concluso con la pubblicazione del volume Nati da donna, realizzato in rete con la Commissione Pari Opportunità della Regione Piemonte. Diretto agli/alle studenti delle scuole medie superiori del Piemonte per invitarli/e a ricercare e a scrivere la genealogia femminile della propria famiglia. Gli elaborati, integrati da saggi di studiose, sono stati pubblicati nel 2002 (consultabili in sede).