ll Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile (siglabile CSDPF), fondato il 26 maggio 1995, ha lo scopo statutario di diffondere una cultura di rispetto, legittimazione e valorizzazione delle differenze in ogni campo e, specificatamente, in quello educativo e culturale.

A tal fine, a partire dal 1995 è stata allestita una biblioteca specializzata nella saggistica delle donne, un archivio fotografico e una videoteca.

In conformità con i suoi scopi statutari il Centro Studi svolge attività di contrasto alla violenza di genere attraverso azioni di ricerca e formazione e fa parte delle associazioni presenti nel Coordinamento Cittadino e Provinciale Contro la Violenza alle Donne di Torino (CCPCVD).

Si occupa inoltre di progetti finalizzati alla realizzazione delle pari opportunità e della promozione culturale delle donne.

È attivo in tutte le occasioni di incontro e dialogo con le altre associazioni femminili locali e nazionali, collabora con l’Università e con le istituzioni.

È stato presente nel Comitato Promotore che dal 2004 ha lavorato alla creazione dell’associazione di associazioni e singole donne ArDP – Archivio delle Donne in Piemonte, costituitasi il 7 giugno 2006 per la conservazione e valorizzazione della memoria storica delle donne in Piemonte.

Aderisce al Tavolo Provinciale per Progetti a tutela delle donne vittime di violenza tramite programmi di cambiamento dei maltrattanti, (scarica il Protocollo d'intesa del 17 giugno 2014)

L'associazione è iscritta a:

Registro Provinciale delle associazioni di promozione sociale;

Registro UNAR delle associazioni e degli enti che svolgono attività nel campo della lotta alle discriminazioni (art. 6 Dgl. 9 luglio 2006. n° 215);

Registro delle Associazioni Comunali della Città di Torino.