Con il nostro lavoro volontario garantiamo la consultazione della biblioteca, progettiamo iniziative e interventi, partecipiamo alle attività delle reti territoriali nelle azioni di contrasto alla violenza di genere e di promozione dei diritti delle donne, ma per fare di più abbiamo bisogno del vostro aiuto

ASSOCIATI:

Quota crisi: 5 euro    Quota base: 20 euro    Quota sostenitrice/sostenitore: 50 euro

Scarica il modulo e spedisci via mail a: info@pensierofemminile.org allegando copia della ricevuta del versamento su c/c  n. 114997  intestato a favore di CENTRO STUDI DOCUMENTAZIONE PENSIERO FEMMINILE, presso: Banca Popolare Etica - IBAN IT84A0501801000000000114997. E’ importante indicare nella causale: “quota associativa anno 2017”

.... e poi vieni a ritirare la tua scheda associativa, ti aspettiamo nella nostra sede!


PARTECIPA AI NOSTRI PROGETTI:

Un ciclo completo di interventi in una scuola primaria e secondaria con le/gli insegnanti e il gruppo classe ci costa 1000 euro, raggiunti 800 euro gli altri 200 euro li mettiamo noi.

Le donne che subiscono molestie e violenze sul luogo di lavoro non hanno uno spazio di ascolto dedicato nella nostra città, progettato secondo i principi dei servizi antiviolenza. Aiutaci a costruire il primo sportello di ascolto contro la violenza sul lavoro. Ci servono 10.000 euro

Stiamo partecipando a bandi e chiedendo contributi alle fondazioni ma in un momento in cui è sempre più difficile accedere alle risorse ci serve l'aiuto di tutt*.

Quote a partire da 10 euro. Sul progetto verranno riportati tutti i nomi di chi lo ha sostenuto.

Fai un versamento su c/c  n. 114997  intestato a favore di CENTRO STUDI DOCUMENTAZIONE PENSIERO FEMMINILE presso: Banca Popolare Etica - IBAN IT84A0501801000000000114997